martedì 4 dicembre 2007

l'impegno di un blog

all'inizio credi che sia semplice e poi piano piano ti rendi conto che non é esattamente così.
che si tratta di un impegno costante e di un impegno vero.
che se non pubblichi e se non "giri" i commenti arrivno sempre più raramente.
un blog é un vero impegno.
per questo non so se lo continuerò ancora.
forse lo chiudo, o forse lo lascio morire da solo...
credo che prima o poi tutti arrvano a questo bivio: continuare o lasciare?
un bivio
siamo sembre difronte ad un bivio
ovvero ad una scelta! o meglio ancora ad una rinuncia!!!
note và!

venerdì 12 ottobre 2007

martedì 9 ottobre 2007

forse si...

forse si.... forse siamo disposti a tollerare anche l'intollerabile. alla fine credo che siamo pronti ad accettare tutto. ad entrare facilmente nel territorio dei compromessi. facili o difficili attraverseremo la linea di demarcazione...
rendersi complici di se stessi difronte agli altri, niente di più, niente di meno!

martedì 2 ottobre 2007

in breve

non siamo più disposti a tollerare l'intollerabile...

lunedì 1 ottobre 2007

Salvaguardare

che termine, che parolone.
provate a rifletterci
vi assicuro che dopo un pò vi renderete conto che non é una parola da poco.
associatela alle cose che amate
poi mi direte

giovedì 27 settembre 2007

INNOCENTI


non sono vegetariano. mangio la carne. mangio la pecora, il crasto e l'agnello. li mangio e mi piacciono.

l'agnellino sulla sinistra l'ho preso in braccio fuori e poi l'ho portato dentro dalla mamma. lo stringevo al petto, era caldo, caldo. il pelo era morbidissimo. sentivo il suo cuoricino impazzito battere sulla mia mano. lo guardavo e mi chiedevo che differenza c'era con un cane. poi quando ero dentro la stalla l'ho poggiato a terra e lui é corso scodinzolando, si scodinzolando, verso la mamma. le pecore quando sono felici... scodinzolano. turbato da questa scoperta mi son detto che differenze coi cani forse non ce n'erano poi cosi tante. e pensi ai cinesi che i cani se li mangiono... e i due ragionamenti fanno un pò impressione.
cosi adesso mentre scrivo penso a una mucca che conobbi circa 5 anni fa in francia, sul set di una pubblicità... notavo, anche allora turbato, che quella mucca mi osservava e mi guardava negli occhi. poi alla padrona di quella stessa mucca chiesi retoricamente "ma le mucche capiscono tutto?" le mi rispose "si, capiscono tutto! come i cani, anzi sono più sensibili e intelligenti!". e qui ti vien da pensare agli indiani che le hanno beatificate e a noi che ce le mangiamo.

in buona sostanza noi ci teniamo stretti e cari i cani e ci mangiamo le mucche e gli agnelli, i cinesi si mangiano le mucche, i cani e gli agnelli, gli indiani proteggono le mucche e si mangiano gli agnelli.

gli agnelli sono l'innocente, non vi é dubbio.

domenica 23 settembre 2007

sale in zucca

post polemico e offensivo

se avete sale in zucca, non molto ma anche un pizzico dovreste esservi accorti anche voi di di come il sisteme sta involontariamente e per una crisi di nervi svelando la propria faccia occulta.

i politici che non riescono neanche ad andare d'accordo nel loro stesso partito adesso li vedi tutti uniti nella crociata contro grillo e il v-day!

i giornalisti sono spaesati e chiedono i rinforzi contro l'unico uomo capace di dire un paio di verità, per altro verità sotto gli occhi di tutti, nessuno scoop o segreto!

occhialuti catodici parlano di minacce, di aggressioni, di terrorismo!
di qualunquismo quando niente e nessuno può essere più qualunquista dei mezzi d'informazione, capaci di scagliarsi contro ladri di galline, extracomunitari, lavavetri!

avete mai sentito accusare pubblicamente emilio fede, previti, berlusconi, sgarbi, d'alema per tutte le loro attività illecité?
voglio dire a parte grillo, travaglio o ricca chi si permetteno il lusso di cantargliele...
avete mai visto qualcuno degli esponenti dell'informazione in italia parlare di rete 4 come di una rete illegale, di un parlamento che non applica le regole europee per i media e la regolamentazione di questi.

la sensazione é che ci prendono per il culo? no, perché per prenderti per il culo bisogna almeno stimare che tu sia intelligente un pizzico.

La Sensazione È Che Non Ti Prendono Neanche In Considerazione!!!!

inviate lettere, mail, parlate. diffondete il messaggio. qualunque esso sia purchè ci crediate!

giovedì 20 settembre 2007

wow

non so... la situazione é precaria
molto precaria
le notizie contraddittorie
gli universi paralleli
si naviga in acque non troppo limpide
ma il morale é alto, molto alto
direi alle stelle

martedì 11 settembre 2007

Si ricomincia

per scelta ho lasciato il v-day in prima pagina.
a quanto pare é andato molto bene.
adesso si ricomincia a postare

martedì 3 luglio 2007

ESSERE UCCISI A 18 ANNI...

... e per mano dellla polizia!
prendete 8 minuti e zicchete del vostro tempo
per ascoltare una storia agghiacciante che non può, non deve restare impunita!



l'intrevista é dello staff di grillo.

possiamo fare qualcosa, diamo spazio nei nostri blog a questa storia!

DIFFONDETE LA NOTIZIA
PUBBLICATE IL VIDEO SUL VOSTRO BLOG

sabato 30 giugno 2007

foto ricordo

TONY BLAIR
lascia la poltrona di primo ministro

si dichiara felice e molto soddisfatto di ciò che si lascia alle sue spalle

e prima di partire una autoscatto per ricordo!!!

una nota narcisista

avete mai provato a scrivere il vostro nome su un grande motore di ricerca e cliccare ricerca per immagini?

io l'ho fatto! risultato : io non c'ero ma c'erano altri... col mio nome e cognome...

quindi secondo google io sarei questo qui:


provate e ditemi se avete la stessa crisi d'identità!

una nota sciovinista

una dichiarazione di Robert De Niro:

'A me piace moltissimo Franco Franchi. Quando giravo in Sicilia il secondo Padrino, ho visto un suo film, Ultimo tango a Zagarol. Era straordinario'

mercoledì 27 giugno 2007

supermarket

... giovedi! tu lavori li!

ogni volta che entro in un centro commerciale mi viene la nausa, la depressione e voglia di scappare!

domenica 24 giugno 2007

controsensi

viviamo in una società sempre più schizzofrenica...

fumare fa male,eufemismo, fumare uccide!

allora lo stato che tiene molto alla nostra salute, decide di vietare il fumo nei luoghi pubblici, ristoranti, uffici, insomma tutti i luoghi dove si lavora e dove si accede pubblicamente.
lo stato, il monopolista delle sigarette, pensa alla nostra salute e impone il cartello VIETATO FUMARE nei luoghi pubblici.
ora il monopolista/stato non ha messo le sigarette fuori legge e neanche l'atto di fumare ma ha messo fuori legge fumare in un certo luogo, un luogo definito come pubblico!
questo che vuol dire? che se ti fumi cento sigarette a casa tua o per strada sei in regola con la legge. magari i tuoi polmoni e quelli di tuo figlio non sono proprio contenti, ma sei in regola con la legge. tumori a norma!
e come tutte le leginormativedecreti che vengono messi in atto succede sempre che hanno sempre delle ripercussioni che nessuno aveva previsto
visto che non si può fumare nei luoghi pubblici, nelle grandi e medie aziende e in tutti gli uffici pubblici i dipendenti tabagisti hanno acquisito un nuovo diritto: la possibilità di assentarsi una volta ogni ora per fumare una sigaretta. una sigaretta, più il tragitto e l'ascensore per uscire fuori a fumare fanno una media stimata in 6 minuti. un sigaretta all'ora per otto ore fa 48 minuti.
i tabagisti lavorano 48 minuti al giorno meno dei non fumatori. 48 minuti pagati per metterti catrame e altre porcherie nei polmoni.
le stime hanno mostrato che quei 48 minuti di non lavoro pesano sulle spalle dei non fumatori, in poche parole é tutto lavoro in più per loro, non pagato.
i sindacati non sanno che c..o fare! non sanno chi difendere.
le aziende e gli enti pubblici hanno duplicato e triplicato il buget manutenzionale degli ascensori in alcuni casi il costo si é quadruplicato!
le aziende di manutenzione sono contentissime.

i non fumatori adesso sono difronte al grande dilemma è meglio rischiare il tumore da fumo passivo o fare gli straordinari gratis?

oppure possono sempre incominciare a fumare
(il monopolista questa volta lo aveva previsto...)

domenica 17 giugno 2007

dottori malati

uno dei tanti controsensi della nostra società contemporanea:
i dottori sono la categoria sociale più predisposta alle malattie.
i dottori si ammalano più degli altri!!!

sabato 16 giugno 2007

martedì 5 giugno 2007

il grillo parlante

essendo un neofita del web, sono in quella fase dove scopri tutti i giorni qualcosa di nuovo.
é un pò di giorni che noto con stupore che molti dei grandi blog italiani, remano contro il blog di beppe grillo. attenzione quando dico remano contro intendo dire snobbamo, sminuiscono, svalutano, lo accusano di essere "mercenario" o accusano il suo autore di non esserne il vero autore... o peggio ancora che usi il suo blog per secondi e terzi fini quali possono essere il recupero illecito dei dati dei suoi lettori a fini statistici, di vendite o per controllarci e studiarci.

grosso modo il senso di questo cursore puntato, ma senza mai puntarlo veramente, é che grillo usa la sua notorietà per arricchirsi ulteriormente (ricordo che é un genovese:-))) e per creare un'immensa banca dati in barba a tutte le privacy. il sospetto é che grillo sia un grande doppiogiochista! un manipolatore.

sorpreso! sono rimasto davvero sorpreso e poi un poco sconcertato quando ho scoperto che un blog che amo molto orientalia4all, gestito dalla incredibile boh, si é mostrato totalmente chiuso all'argomento (e qui e qui e ancora qui).
orientalia4all é un blog che tratta di tutto, ed ogni argomento lo tratta fino in fondo, con serietà, con fermezza, e sempre con una precisa presa di posizione, onesta e sincera percui sei o non sei d'accordo provi sempre e comunque stima per l'autore! ed é proprio per questi motivi che sono rimasto alluccuto comu un cabbasisu venendo a sapere che boh non ha mai letto il blog di grillo. boh però ha un giudizio preciso e molto duro su questo blog, e mi ripeto anche se non lo ha mai letto. boh, si fida di quello che altri gli hanno detto sul blog di grillo... ed io adesso dovrei credere che boh, una donna piena di curiosità ed intelligente, che quando riporta una notizia senti che si é documentata fino all'ulitmo kbite che ha scritto, e soprattutto grande figura del web al femminile, editor e metamoderatore di blogbabel non é mai andata, non fosse altro che per la curiosità, a dare un'occhiatina al blog di grillo - quarto posto oggi su blogbabel e sullo stesso sito citato a titolo di esempio per le spiegazioni sul calcolo algoritmo delle classifiche... mmm piuttosto diffcile da credere...
eppure alle mie insistenti richieste di perché e come mai non lo avesse mai letto quel blog, boh ha dato delle risposte di totale chiusura verso il blog di grillo. in sostanza non lo ha letto e non lo leggerà mai!

chissa perché attorno al blog di grillo c'é una forte posizione non solo di critica ma addirittura di sospetto da parte dei più quotati blog e authority del web italiano?

se devo darmli una risposta di getto direi gelosia ed invidia, ma non penso che possa essere questo il motivo.
da espatriato ho appreso che niente e nessuno parla peggio e male degli italiani di come lo fanno gli italiani stessi. ma non credo neanche a questa ipotesi.
forse più semplicemente ai "grandi " del web italiano da fastidio che un "estraneo" del web si sia introdotto con tanta autorevolezza e successo nel loro "dominio"... un pò come dire "che grillo é un uomo di spettacolo che faccia l'uomo di spettacolo" ... insomma grillo rimani al tuo posto! questo é il nostro territorio tu stattene al tuo posto.

bisognerà indagare...
io vorrei proprio capire!

ps:
sono sorpreso perché per me il mondo dei blog ed internet é un mondo di ribellioni, dei tentativi di riscatto per l'ingiustizia della non informazione, della non violenta non adeguazione al sistema capitalistico e dello strapotere burocratico e partitico.
e grillo mi sembra che sia un pò l'icarnazione di tutto questo

ps2:
spero che boh non prenda questo post come un'attacco. continuerò a leggere orientalia4all tutte le mattine sempre con la stessa impazienza di scoprire l'argomento del suo nuovo post!

domenica 3 giugno 2007

dell'amore


museo quai de branly, paris.
mostra temporanea sul popolo della nuova irlanda.
vietato fare foto quindi disegno per me le statue che più mi hanno colpito.
a questa per anni antropologi, psicologi, scienziati e ricercatori non sapevano dare una vera spiegazione.
poi un indigeno al quale qualcuno decise di chiedere ha dato la risposta tanto attesa.
si tratta della rappresentazione del matrimonio, di una coppia, di due persone che si amano.
un unico corpo con due teste SORRIDENTI!
siamo diventati troppo complicati, ricerchiamo troppo e troppo "dietro".

il saggio popolo della nuova irlanda sull'amore aveva capito tutto!!!

GRRRRRRR!!!!!!!!!

lo so... confesso! ultimamente sto mollando un pò! dovrei postare di più. ma non so se a voi capita lo stesso ma certe volte ti chiedi se vale la pena scrivere un blog. se ha veramente un senso. io tutti mentre "vivo" vedo cose che mi fanno accapponare la pelle e mi dico "minchia! blog!" che tradotto vuole dire : argomento da inserire nel blog!
ma quando apro il mio mac / pc l'entusiasmo va via. a volte perché sono stanco altre perché mi dico che non ha senso e che forse sono io che devo cambiare, che dovrei smetterla di vedere il marcio ovunque e dappertutto. e questa riflessione oggi mi ha tormentato. per cui se qualcuno di voi a voglia di continuare a leggere a quel qualcuno racconto la mia sotriella di oggi.

Parigi. Hotel de Ville. sarebbe il municipio da noi. ora davanti a questo enorme municipio ci sta una piazza enorme, molto bella. in questo spazio parigi allestisce sempre eventi nuovi e molto scenografati.
Essendo la mia mammina venuta a trovarmi mi son detto la porto all'Hotel de Ville che sapevo esserci un giardino "effimero" - lo chiamano proprio cosi "effimero".
arrivati sul posto scopriamo che su questa enorme piazza ci sta un giardino pazzesco co centinaia di piante diverve, con piantz "alimentari" piante "ornamentali, erbe varie - eccetto quelle che si fumano- e tutta una serie di elementi pedagocigi e scenografici che ti spiegano la natura etc etc. Dentro il municipio una mostra che non finisce più sugli sforzi della città di Parigi nel creare sempre più verde in città.
il tutto realizzato veramente molto bene!
Mia mamma una pasqua: a guarda i ciclamini, a eccco il pinzimonio, la margiolena etc etc! per farla breve era felice!
bene. molto bene. ma io non ho potuto fare a meno di notare e riflettrere su alcune cosette, che porcaputtana a me sembrano evidenti! ma sembrerebbe che al resto del mondo no!!!
laprimariflessione
vedendo tutte quelle piantise cosi ben curate é stata quella di chiedermi ma quando smontano la mostra che fine fanno? risposta di mia madre ingenua : le ripiantano! DOVE dico io - dentro di me. la mia di risposta é che tutto questo finira nel cesso. per 5 settimane un giardino effimero pieno di buoni propositi poi via tutto nel cesso!
lasecondariflessione
quanto sara mai costato tutto questo??? tanto, la risposta é tanto. e non posso fare a meno di pensare ai signori che vivono in tenda a parigi, sotto i ponti o lungo senna. sono cento che loro il giardinetto lo avrebbero voluto defitinivo e non effimeno e soprattutto con la possibilità di campeggiarci sopra!
leterzariflessione
tutto era incentrato su l'ecologia. omesso il fatto dell'effimero costo e che tutto verrà buttato nella spazzatura, durante la visita c'é una distribuzione di flyer "ecologici", vaschette in vimini usa e getta con dentro due legumi d'assaggiare, acqua e succhi di frutta serviti in speciali bicchieri usa e getta. quindi dietro gli c'erano sacchi di pattumiera enormi di queste robbe e davanti lo stand i buoni propositi ecologici!

son pazzo io o c'é una leggera dissonanza in tutto ciò!!!

laquartariflessione

a me sembra che stiamo precipitando verso un abisso dove la realtà non conta più. contano solo i cartelli e le segnaletiche, le primepagine e il paginone centrale, gli slogan e i gadget. se vi dico che questa giornata é ecologica con dei flyer, delle musichette rassicuranti, delle frasi con rime accattivanti e antipanico allora questa giornata é ecologica. buttate il gadget usa e getta e sentitevi dei braci cittadini del mondo!!!

al qualcuno che ha letto fino alla fine prego di lasciare traccia. vorrei capire se sono io che vedo sempre l'altra faccia della medaglia o se anche voi NON NE POTETE PIU' DI SENTIRVI PRESI PER IL CULO!!!
sempre che ci riesca a lasciare traccia visto che sembrerebbe che su questo mio blog non si riesce a lasciare facilmente i propri commenti, come parecchi mi hanno segnalato!!!

martedì 29 maggio 2007

compriamoci le fabbriche!!!


poche parole per raccontare una storia con molti fatti.
una multinazionale americana proprietaria di una fabbrica francese, che produce ceramica per condutture di alta tensione elettrica, decide di chiudere questa fabbrica.
Motivo? semplice non rende abbastanza!
dopo difficili discussioni e grandi tensioni un gruppo di operai decide di non volerlo nel c..o!
ricomprano la fabbrica con i loro risparmi e con una colletta organizzata.
Operai, manager, operatori marketing tutti sono diventati azionisti ed a distanza di un anno tutti sono stati sempre pagati e hanno generato 100 mila euro di utili. dopo appena 3 anni gli utili previsti sono di 400 mila euro.
Domanda spontanea: perché si voleva chiudere una fabbrichetta che mostra di essere in attivo?
semplice: il manager di oggi prende 3000 euro al mese e rifiuta aumenti per il bene della fabbrica, gli operai essendo anche i proprietari non la lavorano di più ma meglio e con più intelligenza quindi con meno sprechi ed a fine anno partecipano ai dividendi.
Col vecchio sistema gli operai erano meno interessati e si disinteressavano alla produttività e per pagare il manager non sarebbero bastati neanche gli utili del primo anno, quindi l'azienda sarebbe stata in passivo!!!
I manager spesso sono persone strapagate per produrre in modo sconvieniente e poco "produttivo" perché il loro unico interesse sono i dividendi di fine anno, non importa come ci si arriva, ci si deve arrivare e basta! anche a scapito dei salariati!
L'esempio francese ci racconta di come sia possibile produrre senza perdere in energia, in lavoro, in ambiente e in umanità!

(l'unica nota negativa dal mio punto di vista critico ed esasperante é che tra gli acquirenti in ceramica ci sono le centrali nucleari... ma questa é un'altra storia...)

sabato 26 maggio 2007

IO CI PROVO... credetemi!


io ci provo, vorrei avere un blog apolitico.
Un blog dove di banalita politiche, dei riti scontati del balletto dei ministri e della grande abbuffata parlamentare non se ne vedesse neanche l'ombra.
volevo un blog dove ci fossero solo temi civici e non politici. a volte con ironia a volte con rabbia ma sempre per cause civiche.

... ma poi come sempre c'é una beneAmat(o)a minchia che mi tira in ballo la politica nel blog...
ho resistito alla battaglia Sarkozy - Royale, allo scontro Orlando - RisostampatoinFaccia/Cammarata. Mi sono legato le mani per non commentare la rielezione del RisostampatoinFaccia a Palermo...

Ma... la cazziata... del faccia da sorcio con gli occhiali al giovane palermitano che "osa" sbattergli in faccia il sodoma/parlamento/gomorra e i suoi 25 condannati NO! questo non posso proprio lasciarlo fuori dal blog!!!
Amato é stato fianco a fianco di uno degli scandali italiani più grandi: Bettino Craxi!
Amato sostiene di fare parte del governo che combatte la mafia... allora perché non mettono fuori dal parlamento i signori condannati per Mafia!!! - Cirino Paolo Pomicino e Vito Alfredo, per esempio.
Amato perché riabilita il gobbo anziché trovare il modo di estrometterlo dalla vita politica evitando cosi che continui il legame catto-mafia-politica!

A palermo c'è un detto molto ma molto mafioso che dice " "i sbirri si c'avi a scacciari a tiesta come i succi" - trad.: a i poliziotti si ci deve schiacciare la testa come si fa coi sorci.

Chissa forse l'aggressività espressa da facciadasorciocongliocchiali nei confronti dello studente palermitano é solo un'esppressione di PAURA!?

aggiorno: e la mia di aggressività?

mercoledì 16 maggio 2007

venerdì 13 aprile 2007

Il Parco Internazionale dell'Amazzonia degli Stati Uniti!!!!


I libri di geografia degli USA mostrano la mappa del Brasile tagliata, senza l'Amazzonia e il Pantanal. Gli Usa insegnano nelle loro scuole, che questi settori sono internazionali..., in altre parole, preparano la pubblica opinione americana, alla possibilità di disporre di questi territori, brasiliani e dei paesi limitrofi, con la motivazione seguente: gli USA dovranno prima o poi prendere il controllo dell'Amazzonia per salvaguardare l'acqua e l'ossigeno del pianeta. ( a fini filantropici chiaramente... c'é da fidarsi...)

Se qualcuno avesse un dubbio che negli Stati Uniti esistono le mappe del territorio brasiliano amputate della sua foresta, potete osservare la pagina che vi ho messo in illustrazione, oppure compratevi un libro di geografia americano su internet.

Nella pagina del libro di geografia, che vi mostro, si parla cosi: l'Amazzonia è situata... nell'America del Sud, una delle regioni più povere di tutto il mondo..., fa parte di otto paesi irresponsabili, crudeli ed autorevoli..., che praticano il traffico di droghe e sono dei popoli incolti ed ignari..., il possesso di queste terre tanto preziose nelle mani di popoli e di paesi così primitivi condannerebbe i polmoni del mondo alla loro scomparsa e alla loro distruzione totale in pochi anni.
(...) ma il pianeta può essere sicuro che gli Stati Uniti non permetteranno che questi paesi latino americani sfruttino e distruggano questo territorio proprietà di tutta l'umanità.

il testo continua parlando di FIRAF il parco internazionale voluto dai G (i grandi della terra!) e dalle nazioni unite. Chiaramente questo parco dovrebbe essere gestito dagli USA!

In Argentina si parla di strategie che vedono l'appropriazione della base della forza aerea brasiliana. Dell'intenzione degli Stati Uniti di mettere un ufficio dell'CIA alla frontiera tripla (Foz GU Iguazú) e l'attuazione di due basi militari in Argentina, una nella Patagonia e l'altra vicino a Buenos Aires.

Saranno illazioni? saranno fantapolitica?
difatto la famiglia bush oggi compra risorse idriche nel mondo. il petrolio comincia ad interessare di meno...

EcoLogico lo compro!


questi megamostriallucinantifottutissimistronzi di publicitari non hanno alcun rispetto. Vendere, Vendere, Vendere. l'unico obbiettivo. e macchiavellicamente tutto é lecito pur di vendere!
così questi mostri hanno capito che nel mondo la coscienza ecologica cresce. quindi perché non agire psicologicamente su questa coscenza per vendere di più.
L'immagine parla da se, effetto serra, parigi diverrà una zona tropicale.
ORA... il problema che affigge seriamente la nostra terra viene ridotto a due imbecilli che si guardano un idiota vestito di bianco...
banalizzare tutto per vendere meglio!
effetto serra? ci vestiremo più leggeri e risparmieremo sulle lampade solari!

i problemi non esistono, acquistate sereni!

giovedì 12 aprile 2007

BERLUSCONI'S GAME

Dai dopo tanti post "impegnati" adesso giochiamo un pò!
spero che presto faranno quello con Dalema e quello con Mastella...

Se vedete questo testo ci sono problemi con la visualizzazione del BerlusPunchball

If you see this text there are troubles to view BerlusPunchball



istruzioni : porta il cursore sulla faccina clicca e capirai...

sabato 7 aprile 2007

La Razza Ariana


Normandia, Utah Beach




la storia un'implacabile giudice
contro l'idiozia umana


venerdì 6 aprile 2007

Pensioni, Sanità e Frode Fiscale

in francia per adesso ci sono le campagne elettorali per le presidenziali quindi se ne sentono e vedono di tutti i colori.

alla radio ieri però una cosetta interessante é stata detta da uno di questi che fanno le statistiche:

"...in tutti i paesi europei basterebbe eliminare la frode fiscale di un anno e recuperare quei fondi perduti per non dovere mai più tagliare i fondi di pensioni, sanità, istruzione e ricerca per almeno 2 o 3 legislature (cioé 10 o 15 anni!!!)"

ma sti politici la sentono la radio?

giovedì 5 aprile 2007

Era Bella...

"Era bella, anzi bellissima! come la donna di un altro!"

questa frase sintetizza alla perfezione una parte della nostra psicologia comportamentale! con nostra intendo, di noi maschietti!

anche se poi le femminuccie mica sono tanto diverse...

AGGIORNAMENTO POST

dopo una discussione con Sandy estendo la psicologia comportamentale del post al genere umano:

"l'erba del vicino é sempre più verde!"

martedì 3 aprile 2007

Il consumatore tossicodipendente!

paris elezioni presidenziali
ogni giorno i candidati sgomitano davanti le telecamere per un punticino di percentuale in più, per un sondaggino più favorevole, per un share più alto.
tra le varie convinzioni del giorno, dettate da un fatto di cronaca o da un episodio salito alla ribalta, c'é stato un barlume d'intelligenza che un portavoce di un candidato ci ha saputo regalare. lo ringrazio perché lo spunto é davvero interessante.
cosi stamattina alla radio ho sentito il suo paragone azzeccatissimo tra il consumatore e il tossicodipendente che hanno le stesse dinamiche.
l'eminente sostiene che, la società nel senso più largo crea perenne insoddisfazione nei suoi cittadini, li rende deboli e dipendenti da un appagamento materiale che non ha mai fine perché si tratta di un appagamento momentaneo. L'insoddisfazione viene tenmporaneamente appagata con l'acquisto di un bene che presto e inevitabilmente genererà un'insoddisfazione a causa del fatto che diventa velocemente obsoleto e viene velocemente consumato. per cui siamo perennemente in manco e alla perenne ricerca di un acquisto/consumo appagante. inoltre chi produce fa di tutto per rendere il consumatore sempre più in manco, attraverso la pubblicità, i bisogni indotti... esattamente come il tossicodipendente con la sua droga.
il produttore= lo spacciatore; il consumatore = il drogato
L'eminente sosteneva che l'unica maniera per ottemperare questo manco e questa insoddisfazione é di accrescersi culturalmente. progredire intellettualmente. essere appagati di se stessi riduce i consumi! essere appagati non inquina anzi ...
teoria molto interessante che condivido.

ps: ho sicuramente scritto male il concetto, é tardi sono a pezzi e domani mi alzo prestissimo... e in fondo questo é il mio diario personale condiviso pubblicamente con chi lo vuole... posso anche scrivere male... ma scusatemi lo stesso!

lunedì 2 aprile 2007

IPOCRISIA N°2: Mangiate bene!


dal 28 febbraio 2007, tutte le publicità alimentari devono riportare una messaggio a carattere sanitario che mira ad evitare la prograssione dell'obesità in Francia e migliorare la salute quotidiana dei francesi.
nei messaggi consigliano di mangiare più frutta , più legumi, e fare più sport.
alcune frasi suggeriscono di mangiare almeno 5 frutti al giorno e di non mangiare fuori i pasti e di educare i propri figli in tal senso.
bene direte voi, una publicità progresso...
UN'IPOCRISIA!!! un squallida ipocrisia che prende per il c..o gli ingenui e i creduloni.
difatti la scritta che vedete riportata sulla foto é applicata sul menu di un macdonald, dove di frutta vera non se ne vede neanche l'ombra, oppure la trovate nelle bustine!!!
a 1 euro ciascuna! e induce il consumatore a credere leggendo questi messaggi che il prodotto venduto e un prodotto sano!!!
UN'IPOCRISIA!!! perché nelle cantine delle scuole pubbliche , in francia a scuola fino le 17h, la cultura del cibo non esiste, si mangia male e spesso ci sono staticasi di intossicamento. inoltre i corridoi sono pieni di distributori di note marche di snack e bibite gasate, da consumare regolarmente fuori i pasti!
UN'IPOCRISIA!!! perché il costo della frutta e delle verdure in francia é arrivato alle stelle, 3 euro un kilo di mele e anche 4 euro per un kilo di zucchine... insomma una famoglia media di 4 persone per mangiare almeno 5 frutti al giorno deve aprire un credito bancario.
UN'IPOCRISIA!!! perché le aziende che non volessero pubblicare i messaggi sulle loro pubblicità devono semplicemente versare un tassa par all'1,5 percento del costo della pubblicità in questione!!!
le solite mele marcie...

venerdì 30 marzo 2007

Povero Ambiente!

Un candidato francese alle elezioni comunali ha scritto una frase che non doveva sui suoi manifesti elettorali e sui volantini. L’assemblea dei sindaci lo ha fatto condannare ha ristampare tutto corretto. Risultato : 180.000 manifesti e più di 2 milioni di volantini cestinati ed altrettanti in ristanmpa.
Il candidato, si fa paladino nel suo programma di una nuova politica ambientale rivoluzionaria!
Cominciamo bene !

La Francia negli ultimi anni ha aumentato notevolmente la superficie delle sue foreste. L’EDF, l’ENEL francese, ha deciso di mettersi in regola con le norme europee inerenti lo svilluppo delle energie rinnovabili. L’EDF in accordo con lo stato ha dichiarato le foreste francesi una fonte di energia rinnovabile. In seguito ha acquistato un’azienda che produce camini e caldaie a legna, e commercializza il legno per riscaldamento.
Senza speranza !

Intanto i candidati per le presidenziali sono diventati tutti verdi e sostengono che grazie ad una nuova politica ambientale saranno creati tanti e tanti posti di lavoro.
Rendere l’aria pulita, i mari meno inquinati, garantire un futuro alle prossime generazioni non basta… dobbiamo commercializzare anche l’ambiente !
Money or nothing !

giovedì 29 marzo 2007

etichettare!



non sopporto chi vuole etichettare tutto e tutti
ma devo ammettere che certe etichette le metterei volentieri
anch'io

martedì 27 marzo 2007

venerdì 23 marzo 2007

una tenda

sempre più spesso,
passeggiando per le strade della capitale europea con il più alto numero di transazioni commerciali

provo una grande vergogna e un profondo malessere

giovedì 22 marzo 2007

ACQUA




L'ACQUA

un lusso per un Miliardo di persone





per chi vuole donare: charity water
per chi si vuole informare: 22 Marzo Giornata dell'Acqua

Ragazze in Vendita e un Bolscevico Multato

sono profondamente convinto che un blog é uno spazio libero nel quale esprimersi liberamente, dev'essere uno spazio avulso da qualsiasi controllo di una qualsiasi autorità. Solo moderazione spontanea con interventi di altri blogger.
sono convinto che
i blog sono un'informazione libera e indipendente pur non essendo "autorevoli" media ufficiali. Un'informazione a la carte.
in un blog si offre l'opinione sulle informazioni non l'informazione, pertanto non vi é nessuna obligazione etica o morale su quello che si scrive.

1 - in questi giorni un blogger, bolscevico stanco, é stato condannato per diffamazione.
non entro nel merito descrittivo della questione, un post di
PenserEnsuite descrive perfettamente la vicenda, con in più i commenti e le varie citazioni.

2 - in questi giorni ho visitato un sito internet che porta come titolo RAGAZZE IN VENDITA.
in questo sito migliaia di ragazze mettono in vendita le loro foto e video privati, numero di telefono, mail, indirizzi ICQ/MSN/YahooMessenger e biancheria intima. Il sito promette grandi guadagni! e in una rubrica ti spiegano tutto. il sito precisa che non si tratta di escort ma di bravissime figliuole della porta accanto.

1 + 2 = come mai nessuna "autorità" denucia questo sito per incitamento alla prostituzione o come un'offesa alla morale pubblica?

1 + 2 = adesso dobbiamo stare attenti a quello che scriviamo su un blog, però se abbiamo voglia possiamo mettere in vendita i nostri slip sporchi oppure farci pagare per una coversazione in WebCam hard o soft, a nostra scelta, come ci suggerisce il timido sito della porta accanto!

in un mondo ideale 1+2 = 3. in Italia e nel Mondo Occidentate 1+2 non fa mai 3

ps: non metto il logo del sito per non fargli ulteriore pubblicità!

lunedì 19 marzo 2007

CINEMA: NUOVOMONDO ANTEPRIMA A PARIGI


Parigi, 19 marzo 2006
sono stato a l'anteprima in Italia, a Palermo.
sono stato alla premiazione a Venezia
in entrambi i casi ero felice per il film ma non mi sono goduto la festa, stavo troppo male, attraversavo il momento più duro della mia vita.
Stasera lo rivedrò con altri occhi, con altre emozioni, seduto accanto ad una persona speciale.

un film che nella mia vita ha contato tanto, per il quale ho dato molto e ricevuto altrettanto.
un infinito grazie ad Emanuele
ed un grazie speciale a Peppino, Emiliano e Nico

PS: in francia il distributore ha deciso di chiamare il film: golden door

sabato 17 marzo 2007

... quei bravi ragazzi di LOCRI

sto diventando lo sporsor dei ragazzi di LOCRI.
ma come non si fa a non essere con loro, con il loro coraggio, la loro intraprendenza, la loro determinazione.
bisognerebbe proprio essere un politico per non avere voglia di appoggiarli e stargli vicino!

3 immagini contro le mafie da votare sul loro sito:
http://www.ammazzatecitutti.org/sondaggi/calabria-anno-uno.php

ps: non sono pratico e non so come si fa il link sul post... quindi fate copia e incolla o cliccate sul link a destra
se un blogger generoso e compassionevole me lo spiegasse gliene sarei debitore...

giovedì 15 marzo 2007

Sircana... mi sei caduto sul pisello!

... Sircana lei mi é caduto sul pisello! direbbe Mike
ma DICO io esistano o meno queste foto, che tu vada o meno con i trans non potevi dire semplicemente
"AHO! SARANNO PURE CAZZI MIEI!!!"
no, lui si difende, perché la destra lo incalza e Dalema lo bacchetta.
SIRCANA avevi l'occasione buona di rimettere la politica sui binari della politica
acchiappa l'occasione al volo, sii provocatore e prova a dire
"Si mi scopo i trans, bene ma adesso parliamo della crisi economica che attraversa il paese?!"

un parlamentare qualsiasi ad un altro:
"bene adesso che sircana so semu perso, me fai provare sta coca! che so' du' settimane che te stai a vantà che c'hai a meio"
l'altro: " prima passame le intercettazioni de quell'altro e poi passamo ar bagno"

martedì 13 marzo 2007

the boss of it all

una commedia, niente di più. lars von trier entri in sala con molte pretese. se fosse stato un primo film avrei gridato al genio, pensando con questo si é sgranchito le mani chissà che farà con il prossimo. invece no é il 25°... di un regista con punte di genio che ne sta già girando un'altro e che mentre gira, già annuncia il il prossimo del prossimo. nessuna polemica, la bulimia é una malattia moderna e colpisce anche i geni. la nota felice: Jens Albinus, un magnifico attore, estravagante e spiazzante. fantastiche molte inquadrature. montaggio intelligente. peccato che non sia un primo film, davvero peccato.
il titolo in francese: le direktor

domenica 11 marzo 2007

11/9 every day

PER LA NATURA OGNI GIORNO È 11/9

foto citata da http://www.verdenatura.net/ via http://www.adblogarabia.com/

sabato 10 marzo 2007

dite no! alla publicità molesta

vexin, parco naturale
ero in giro per le mie location, d'un tratto vedo un omino che imbottisce le cassette delle lettere di roba. lo osservo attentamente per due motivi: é vestito in borghese e infila una quantità oscena di opuscoli nelle cassette. terminata la via ritorna al suo veicolo, un veicolo delle poste francesi!!! un omino pagato dalla posta per mettere merda nelle nostre cassette!
gli opuscoli sono tanti che non possono entrare che a metà nelle buche, decido di rubarne un malloppo.

bene il resoconto é questo:
peso circa 800 grammi di carta non riciclata e patinata, la più inquinante
contenuto degli opuscoli, publicità di grandi magazzini, incitamento al consumo, propaganda elettorare o comunucazione istituzionale. in un prossimo post tratterò singlarmente i contenuti aberranti

i danni di questa violazione delle nostre cassette per roba non richiesta:
in questo specifico caso 800 grammi x il numero di abitazioni sono la carta sprecata ovvero alberi tagliati
la benzina necessaria alla distribuzione di tonnellate di roba non richiesta
poste intasate da tonnellate di materiale publicitario
un'industria di inquinamento e consumo non necessario al servizio della rituzione degli spazi vitali, verdi e liberi

esiste un metodo semplice ed efficace per non partecipare allo scempio quotidiamo di alberi distrutti
scrivete bene in vista sulla vostra cassetta delle lettere "NIENTE PUBLICITÀ" se la trovate avete il diritto di denunciare il proprietario di quella pubblicità!

altro se siete d'accordo sul fatto che questa pubblicità é inutile e dannosa per l'ambiente, quando la ricevete non legetela e mettetela direttamente nei contenitori per il riciclaggio della carta!

martedì 6 marzo 2007

IPOCRISIE n°1 : le sigarette monopolio di stato


con questo post comincio il
ciclo delle ipocrisie dello stato moderno in europa
la regina delle ipocrisie apre le danze

LA SIGARETTA
lo stato ha il monopolio della sigaretta in tutta europa
in europa vige una costituzione che sostiene difendere la salute dei cittadini europei
in europa sono vendute in pacchetti da venti o trenta sigarette
ogni pacchetto per legge deve riportare le avvertenze con frasi ad effetto tra cui:
il fumo uccide, il fumo provoca il cancro, donne incinte il fumo nuoce gravemente alla salute del vostro bambino

Il fumo derivante dalla combustione di una sigaretta ed inalato dal fumatore contiene oltre 4.000 composti, tra cui: nicotina, monossido di carbonio, benzene e acido cianidrico
dettaglio:
LA NICOTINA é un veleno fra i più potenti: iniettando in un uomo per via endovenosa la quantità di nicotina contenuta in due o tre sigarette, se ne provoca la morte. Provoca l'aumento della pressione del sangue, l'aumento delle contrazioni del cuore e produce contrazioni dei vasi sanguigni periferici; è inoltre l'agente che più di ogni altro porta al fumatore dipendenza ed assuefazione
MONOSSIDO DI CARBONIO è un gas tossico che interferisce con il trasporto dell'ossigeno da parte del sangue e con il suo utilizzo a livello cellulare
IDROCARBURI CANCEROGENI gli idrocarburi policicliri aromatici prodotti dalla combustione sono gli agenti principali dei tumori, primo fra tutti il benzopirene

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) le sigarette sono la causa del 20% delle morti nei Paesi sviluppati, oltre ad essere causa del 90-95% dei tumori polmonari, l'80-85% delle bronchiti croniche ed enfisema polmonare, il 20-25% degli malanni cardiovascolari.

questo prodotto é commercializzato dallo "stato" in tutta europa, la stessa europa che spende cifre enormi (i nostri soldi per inteso) per prevenire il cancro e costruire reparti per le malattie polmonari. la stessa eurpopa che finanzia le associazioni contro il fumo. la stessa europa che mette a disposizione numeri verdi per smettere di fumare

credo fermamente che ognuno di noi possa eliminarsi come meglio crede, con le sigarette, con gli psicofarmaci, con le auto, con una pistola. il libero arbitrio non si tocca
ma non sopporto l'ipocrisia di uno stato che ti vende un prodotto letale, ci scrive su che ti uccide e ti spilla ancora denaro per provare a salvarti!

lunedì 26 febbraio 2007

DAI CI RIPRODIAMO?

la mia nausea per la politica, la mia depressione civica hanno raggiunto il massimo. più in basso di cosi non ci resta che scavare!
se fossi un vignettista satirico il mio disegnino di oggi rappresenterebbe un prodi vestito da mendicante con il cappello in mano ad elemosinare voti difronte degli sghignazzanti follini, andreotti, casini... e il papa che benevolo invita i signorotti a fare l'elemosina, con in mano la bozza del nuovo futuro prossimo incerto gorverno dove i "dico" sono stati barrati con una X rossa!
che ne dite amici miei ci Riprodiamo?

giovedì 22 febbraio 2007

nel blu dipinto di blu!


spesso le cose peggiori hanno un aspetto gradevole e affascinante. quello che vedete non sono meraviglie create dalla casualità della natura. ma sono
SCIE CHIMICHE!!!
create dagli aerei di ultima generazione, o da miscele di carburanti non troppo rispettose dei nostri polmoni.
quelle scie sono fatte di bario e di altri metalli pesanti, che ricadono su terra sotto forma nebulizzata. un qualsiasi aereo in regola, per lasciare una scia del genere dovrebbe viaggiare a più di 5000 metri, in caso contrario vuol dire che il suo carburante ci dona una scia di morte!
come vedi caro paolo non si tratta di un complotto contro i sardi, ma di una strafottenza globale verso la salute pubblica!!!

mercoledì 21 febbraio 2007

STOP AUTOSTRADE!!!

nel mio errare professionale incontro sempre più spesso chi pensa come me. fa piacere. fa bene. dà nuova carica. rinforza le proprie idee.
Autostrade, no grazie. Non ne vogliamo più! quelle che abbiamo ci bastano e avanzano. Insieme all'asfalfo si portano dietro troppo schifo!

giovedì 15 febbraio 2007

it's not me!

Tutti a Reggio Calabria il 17 febbraio
La Calabria ha bisogno di aiuto. Il procuratore Grasso ha dichiarato che sono 29 i consiglieri regionali indagati dalle procure. Dalla relazione annuale della Direzione investigativa antimafia emerge un "ingresso in politica del metodo mafioso" e che "le stesse espressioni della rivolta contro la ‘ndrangheta, di cui i ragazzi di Locri sono stati il simbolo e l'espressione più genuina ed appassionata, hanno conosciuto momenti di difficoltà, persino attacchi e minacce di querele, tanto da potersi concludere che quella rivolta entusiasmante, è destinata a fare i conti con le ragioni della realtà calabrese, degli equilibri dominanti, della stanchezza della pubblica opinione, dell'atavica rassegnazione dei cittadini". Quindi aiutiamo la rivolta, aiutiamo i ragazzi di Locri - link ammazzatecitutti a destra!!!

l'autore del post é freesud,
da RIBERAONLINE,
un blogger cazzuto che lancia i suoi dardi antimafiosi da Ribera, Sicilia.

mercoledì 14 febbraio 2007

Le citta invisibili

Traduco: nel 2007 vogliamo del nuovo.
questa é la pubblicità di un magazine di prodotti immobiliari.
del nuovo, vogliono ancora costruire per avere nuovi prodottI da vendere.
solo a parigi centro città esistono 500.000 appartamenti sfitti! nell'interland non ne ho idea, quello che so é che girando per le periferie della capitale vedo di continuo vecchi immobili decrepiti, vecchie fabbriche abbandonate, vedo palazzine lasciate crollare vedo tanti spazi che muoiono mentre altri vengono uccisi dalle nuove costruzioni. costruzioni quasi sempre orribili, monotone, piatte. a basso costo di fabbricazione e ad alto costo di vendita. case dormitorio, case amministrative a norma di legge, senza anima, in quartieri senza storia.
il futuro? restaurare, ricostruire, riappropriarci della propria città. basta costruire città invisibili/invivibili - Italo perdonami

martedì 13 febbraio 2007

balboa... che stallone!


va da se che non mi potevo esimere
non potevo non parlare di cinema in questo blog
quindi ho deciso che ci sarà una sezione di puro cinema
commenterò, i film che vedo
tranquilli tutti per adesso non ne vedo molti
bene... cominciamo

Rocky Balboa
un capolavoro, Stallone é riuscito a fare un capolavoro. non scherzo, quando si tratta di cinema non scherzo mai!
un film può essere tante cose, denuncia o divertimento, fantascienza o poliziesco, drammatico, comico o di azione, ed io amo tutti quanti i modi di fare il cinema. Un buon film é un buon film , qualsiasi genere affronti!
Ma raramente un film potrà essere quello che é Rocky Balboa.
premetto che non sono un fans di Stallone, ne di Rocky ne di Rambo. Ho sempre trovato Rocky 1 e Rambo 1 due gran film, gli altri ... insomma

Buio in sala. incomincia la musica. le famose trombette danno fiato. vanno avanti come intro per un paio di minuti buoni. io comincio ad emozionarmi. e seriamente. per un attimo mi rendo perfettamente conto che quelle trombette le ho sentite da sempre. le ho invocate tutte le volte che andavo a correre, le volte che volevo spaccare la faccia a qualcuno, ogni volta prima di un grande sforzo, di una battaglia da vincere. poi sono cominciati i flash-back delle medie, i poster di rocky a casa di mauro, il liceo, le vacanze, le faccie di compagni, mia madre che non vuole farmi vedere rambo in tv...
e cosi durante tutto il film, ti passa la vita in carrellata, ed é ancora più impressionante per me che non avuto la "fede" di Rocky. ma Rocky fa cosi parte della storia del cinema e della nostra storia che é uno di noi, é il tuo vicino di casa, uno zio lontano di cui hai sempre sentito raccontare le mitiche storie e visto le foto, é il fratello maggiore che tutti avremmo voluto avere. e quando lo vedi li sullo schermo te ne accorgi subito che é lui!
Rocky ha trent'anni io ne ho trentatré, siamo coetanei, siamo cresciuti immersi negli stessi valori, magari non condividiamo proprio gli stessi, ma abbiamo attraversato la stessa storia. Ne avremo un giudizio diverso ma meglio, viva il pluralismo, almeno al cinema... (ci sono cascato non volevo parlare di p.....ca)
Stallone ha creato un vero mito del cinema e con questo sesto capitolo é riuscito a consacrarlo nel cuore di tutti, di chi lo ha seguito e di chi ha creduto, come me, di non seguirlo. Rochy é una colonna portante del cinema, oggi é indiscutibile.
Il cinema deve farti sognare, e Rochy ci riesce!
Rocky non ha bisogno di troppi effeti speciali se non di qualche schizzo di sangue, lui cammina con noi, con la nostra storia, non deve essere invecchiato perché Sly é invecchiato con lui. si é anabolizzato i muscoli sessantenni insieme a Rocky, hanno deciso di farlo insieme, come insieme hanno deciso tutta la loro carriera. Vedere quei muscoli stereodizzati e venosi accompagnati da quella voce cavernosa, su di un viso liftato e invecchiato é emozionante. SLy é l'Orlan del cinema, pronto a immolare il suo corpo.
Rocky Balboa é un'omaggio al cinema, perché é un omaggio dell'autore al suo personaggio. Sly consacra la sua creatura. Ma la sua creatura é lui stesso, ed il racconto di Balboa é quanto di più autobiografico possiamo vedere al cinema, dopo 8 e mezzo. Rocky si confessa ha ancora delle cose da dire, ci dice che vuole liberarsi, a suo modo... combattendo. Rocky offre così la possibilità al suo autore di brillare ancora una volta, di poter dire all'americana "vedete, non sono finito!? sono ancora qui!". Cosi facendo Sly da un accorato addio a Rocky e gli regala una fine degna di uno stallone, e anche se non ce lo dirà mai, in fondo a se, sa di dire addio anche alla sua carriera. Una carriera incredibile, iniziata a trent'anni fa con un copione dettato alla sua compagna in quattro giorni e con l'oscar, ritirato in smoking e camicia aperta su una t-shirt grigia. Rimasto nella storia come il peggiore dei vestiti alla consegna della mitica statuina. Ma allora Sly, non aveva un soldo in tasca e quello smoking lo prese con un pugno di dollari, bassa qualità e un pessimo papillon che salta sotto la pressione delle vene taurine di uno stallone emozionato. E per darsi un tono decide di allargare il colletto alla John Travolta, un disastro che gli da un accentuato carattere da vero italo-americano. Ma il cinema é cosi, crediamo di controllare tutto e invece non controlliamo niente!
Lo so che ci riproverai con Rambo, ma non sarà lo stesso.

Sandy adesso te lo posso dire, lo so che hai pianto durante il film... anch'io!

sabato 10 febbraio 2007

Alerte Orange

Saint Denis, Periferia Parigina
giro e rigiro per le periferie parigine alla ricerca di una antica parigi decaduta, bisfrattata e sfrattata dagli uffici moderni, dalle sedi di aziende e dI banche. Costruzioni contemporanee, architetture impertinenti hanno preso il posto delle antiche officine e delle manifatture che hanno segnato la storia iconografica di una parigi e dei suoi sobborghi che non esistono più. ne rimangono gli scheletri o quello che una legge patrimoniale ha imposto di salvaguardare dimenticando di preservare il contesto...
una dritta di un collega, vai al convento delle ursoline, corro! È sera, la strada é poco illuminata e cammino freneticamente quando ad un tratto entro in un delirio arancione. Per i colori forti e accesi mi sembra di essere finito in un locale notturo anni settanta, gli inizi del psichedelico. Nell'ordine incontro fazzolettoni di plastica arancione che infiocchettano tutti i pali della luce ed i paletti bordo marciapiede, un'antenna gigantesca fluorescente sul tetto di un palazzo, nastri arancioni sparsi qua e là, il segno X in arancione che copre tutto il marciapiede, disegni arancioni che ricordano l'omino radioattivo di Keith Harring, una gigantesca scritta "ALERTE ORANGE" il tutto coronato da una gigantesca luce arancione.
A questo punto mi domando se mi sono imbattuto su un'istallazione di un artista contemporaneo o su un delirio comunicativo della comunità harekrishna!
Purtroppo ne l'uno ne l'altro. Si tratta di una protesta civica, dall'aspetto fantasioso, ma che colpisce un problema serio che riguarta tutti noi. Le antenne ripetitori dei telefoni portatili ultima generazione ovvero UMTS. sembrerebbe che queste antenne emettano onde elettromagnetiche in quantità fino a venti volte superiore a quella dei telefoni di generazioni precedenti, questo perché i nuovi oggetti del desiderio devono poter trasmettere anche la televisione e altre cosucce di vitale importanza. come sempre il partito dei contro dice che sono dannosissime per la salute mentre i costruttori di antenne dicono che non fanno nulla e che le quantità rientrano nelle norme (quanto odio quest'espressione, norme di chi??? legali? le leggi le fanno i politici, e i politici sono delle bandieruole... ma non divaghiamo). No mi va di entrare nel merito della questione tecnica.
voglio solo dire che queste antenne sono state proibite per legge di essere esposte in zone limitrofe alle scuole, il motivo ufficiale é il seguente: i bambini sono esseri in pieno sviluppo e crescita, il loro cervello é in continuo aumento di volume, non avendo studi certi sugli effetti di queste onde sulla crescita dei bambini é preferibile non esporli a prolungate radiazioni... etc.
Dico... Bene il testo mi sembra corretto, volto al bene collettivo dei nostri figli, ... ehm.. scusate devo schiarirmi la gola, ehm... MA A QUEI POVERI BAMBINI CHE ABITANO NEL PALAZZO CON SU LA ANTENNE CI AVETE PENSATO!!!!!! ma sti politici sono andati a scuola di come dire tutto e l'opposto di tutto? hanno un dono per costruire castelli complicati e contorti. Un colpo a cerchio ed uno alla botte!
a noi tutti, ma la televisione non era meglio guardarsela comodamente sul divano con difronte a se un 30 pollici??!! ancora una volta ci inquiniamo, ci ammaliamo, ci intossichiamo per il futile, l'inutile... bisogni indotti

Intanto un bravo ai ragazzi e alle ragazze di Saint Denis! protestiamo creativamente il messaggio arriva meglio!

martedì 6 febbraio 2007

Quanto le devo per una birra? una firma grazie!


Sicilia
proprio non ce la facciamo, neanche con tutta la buona volontà non ce la facciamo! appena abbiamo creato una cosa buona e quest'ultima comincia a funzionare o peggio ancora va alla grande noi Siciliani, non ce la facciamo a tenercela! e più forte di noi, un male atavico, dobbiamo sbarazzarcene e in fretta.
E cosi la Birra Messina che ha sponsorizzato gli inizi di tantissime mie sbronze ( dico gli inizi perché anche con tutta la sua buona volontà resta sempre una birra "da pasto"), in compagnia di babbaluci, panelle, cazzilli, é destinata a sparire, lasciando tra l'altro 64 operai specializzati a piedi!
Da bravi siciliani prima abbiamo venduto l'azienda in attivo all'Heineken e adesso, con la complicità di una classe dirigente regionale, che pensa ai campi da golf sui siti di interesse naturalistico, i nostri amici tedeschi hanno deciso che chiudono per aprire poi a Taranto, forse li si imbottiglia a basso costo!
L'azienda é in attivo e quest'anno passato ha raggiunto e superato gli obbiettivi aziendali...
Insomma io con il pane e panelle e la stigghiola vorrei continuare sorseggiare Birra Messina, per carità nulla contro, la Ceres, la Moretti, l'Adelscott, la Leffe, la Forst Premium e la Forst etichetta marrone (gli intenditori sanno di che parlo) le bevo tutte e continuerò a berle... ma la Birra Messina che quando "te la cali" ti senti siciliano per due volte... non vorrei proprio che me la toccaste. Quindi lancio il mio appello rivolto ai nostalgici delle prime sbornie liceali o medie (ci sono sempre quelli che crescono prima) agli sciovinisti siculi, ai turisti amanti della trinacria, ai sostenitori senza frontiere dell'alcool sotto tutte le sue forme, e vi dico: FIRMATE LA PETIZIONE!!!
Questa volta cito Renzo Arbore: Meditate gente, meditate!

Ps: per firmare trovate i link sulla destra sezione firmiamo queste petizioni. se pensate sia giusto fatelo, é importante! fatelo per la Sicilia!

contro il caldo di quest'estate? un rigassificatore, meno 5° assicurati!


la sicilia é autosufficiente in fabbisogno di energia.
la sicilia produce più energia di quanto gliene serve.
la sicilia paga il suo tributo alla produzione energetica con il triangolo della morte: priolo gargallo, augusta e melilli

eppure c'é chi non la pensa così, perché ancora una volta, dopo le trivellazioni in val di noto, é stata concessa un'autorizzazione ad una società che produce veleni.
questa volta si tratta della società ERG Power & Gas e Shell Energy Italia, che costruirà un rigassificatore dalla capacità di 8 miliardi di metri cubi annui che neccessitano di tre serbatori criogenici.
ancora una volta dall'alto ci rassicurano che non c'é nessun pericolo, l'impianto sarà a norma (di che poi non si sa, visto che le leggi ormai si fanno ad hoc) sicuro e non inquinante
bene, diciamo che vogliamo credervi ...
e solo che...
chi produce energia ha bisogno di trasportarla, ed in questo caso si tratta di navi gasiere, che loro si che inquinano e pure tanto, ed il flusso navale insieme al costo ambientale per gli 8 mialiardi di metri cubi lo pagheranno le coste siracusana
e sole che... ecco come dire
l'Unesco ha dichiarato quella zona d'interesse naturalistico mondiale e l'ha inserita nella World Heritage List, e che forse un rigassificatore non é proprio la cosa migliore da fare in quella zona li!
ed é imbarazzante ...
dovervi ricordare che i serbatoi criogenici provocheranno un abbassamento della temperatura dell’acqua di almeno 5°C in un raggio di parecchie miglia marine, e che il nostro mare si chiama mediterraneo e non oceano, e che i tonni sono amanti delle acque calde, così come il nostro pesce spada e la maggior parte della fauna ittica del mediterraneo
e che ...
ci avrebbe fatto tanto piacere che la popolazione residente e/o interessata fosse stata messa al corrente di tutto ciò come prevede e stabilisce l'allegato 1 della Convenzione di Aharus
e che in caso ...
d'incidente per esplosione o incendio non sarebbe la migliore delle notizie da offrire ai nostri cari vicini della base nato di palombara e alle loro testatine nucleari!
ecco se anche voi pensate che la sicilia può ritenersi soddisfatta dell'energia che produce, della temperatura dell'acqua del suo mare, se provate molta simpatia per i tonni e molto poca per le esplosioni nucleari... FIRMATE LA PETIZIONE!!!

link per firmare sulla destra della pagina

mercoledì 31 gennaio 2007

BLACK OUT!


giovedi 1 febbraio la francia che non ne può piu del riscaldamento della terra, dell'aria infetta, dell'acqua che scompare, del deserto che avanza, degli orsi che non vanno in letargo
spegnerà tutti i dispositivi elettrici dalle 19:55 alle 20:00
tutti, elettrodomestici in veglia, cellulari spenti, computer, auto, ascensori, radio, tostapani...
il giorno dopo a parigi sara emesso un rapporto dettagliato da un gruppo di esperti internazionali sull'evoluzione del clima
una rasoiata alla gola dei candidati alle presidenziali francesi, che come gli i loro omologhi italiani parlano di ecologia e ambiente solo per succhiare un paio di voti in più
se la campagna 5 minuti spenti per il pianeta avrà successo potrebbe diventare la nuova armla per tutti gli ecologisti del mondo
iniziative simili hanno avuto grande successo con marche di abbigliamento che producevano sfruttando minori e popolazioni in via di sviluppo e con un vero boigottaggio mirato se la sono fatta sotto e hanno stipulato contratti solo con aziende che garantivano il non utilizzo di minori e il corretto pagamento delle ore e il numero legare di ore lavorative.
del resto gandhi ne é stato il precursore e ha messo in ginocchio la ferrea corona inglese
i consumatori di energia siamo tutti noi, possiamo riprenderci il coltello dalla parte del manico decidendo di consumare in modo diverso. possiamo terrorizzare le più grandi corporation/assassine con il minimo sforzo purche concertato in un'azione collettiva mirata
se per 1 giorno non comprassimo più benzina, se per un giorno non usassimo più il telefonino, se per una serata decidessimo tutti di cenare a lume di candela, se in alternanza per un giorno non vedessimo più la rai e poi mediaset mandando in fumo milioni di euro di publicità!
cito vasco "t'immagini la faccia che farebbero se tutti quanti davvero, tutti quanti davvero smettessero?"

domani 5 minuti in francia, dopodomani nel mondo
forse ce la facciamo a cambiare le cose

domenica 28 gennaio 2007

ministri o minestre?


o ti prendi sto ministro o ti butti dalla finestra
un ministro riscaldato
un ministro riciclato
ma chi sono i ministri?
e cosa facevano prima di essere ministri?
come fanno i nostri ministri ad avere tutte queste competenze da passare nel giro di qualche governo da un ministero all'altro? che so dalla sanità ai trasporti?

un'esempio per tutti: clemente MASTELLA
- Nel VI e VII Governo Andreotti è stato Sottosegretario alla Difesa
- nella VIII e IX Legislatura é stato membro della Commissione Affari Costituzionali, della Presidenza del Consiglio e Interni
- nella X Legislatura é passato alla Commissione Cultura ed Istruzione.
- nella XI Legislatura, ha fatto parte della Commissione Difesa
- nel gennaio 1994 ha fondato il CCD, Centro Cristiano Democratico.
- nel primo Governo Berlusconi é stato Ministro del Lavoro
- membro della Commissione Esteri della Camera.
- nel marzo 1998 lascia il CCD e fonda il CDR
- nella XIII Legislatura ha fatto parte della Commissione Difesa ed è stato eletto Vicepresidente della Camera
- Segretario Nazionale prima dell’UDR e poi dell’UDEUR
- nel 2001 Vicepresidente Camera dei Deputati
- nel 2006, eletto Senatore della Repubblica
- ATTUALE MINISTRO DELLA GIUSTIZIA!!!

ma dico questo c..zo di nuovo governo non é stato capace di trovare un'altro possibile candidato che non
quel simpatico pacioccone avellinese del clemente che da vent'anni cambia e fonda partiti a seconda della cravatta che mette la mattina e naviga per qualsiasi governo glielo proponga nelle acque della cultura, della difesa, del lavoro della giustizia...
quell'altro pacioccone in bicicletta nella sua rubrichina non aveva nessun altro da invitare al banchetto di governo?
lasciando perdere che da un qualsiasi ministro ci si attende un minimo di coerenza nel suo percorso politico o professionale ma da quello della giustizia esigiamo il rigore e non una bandieruola al vento!

se domani sentissimo dire in accento avellinese "ragazzi oggi che si fà, fondiamo un nuovo sistema carcerale o mandiamo i magistrati in vacanza e fondiamo un sistema di giudici popolari?" sinceramente chi si stupirebbe?

e ricordate che se non lo voti lo eviti!

lunedì 22 gennaio 2007

l'aria che respiri



fa schifo, se vivi in una città
ti stronca se vivi in una grande città
io vivo a Parigi, dove l'inquinamento lo tagli con il coltello
quest'estate lo passata quasi per intero in Sicilia, dove l'inquinamento non ce lo facciamo mancare neanche lì, sia chiaro!
quando sono rientrato a Parigi in una settimana la gola mi si é arrossata, infiammata e certi giorni avevo l'ipressione di respirare non aria ma qualcosa di molto più denso che ti appiccica alla faringe

ma la cosa tremenda é che l'inquinamento così come il peggiore dei sistemi consumistici ha un lato comodo e paradossalmente bello
Già, quello che scrivo sembra una grande str..z.ta, ma se seguite il mio ragionamento forse vi renderete conto che non é così ma che che é semplicemente tragicamente spaventoso!
qual'é il primo degli effetti dell'inquinamento in una città?
il caldo, l'inquinamento produce calore, una città inquinata é più calda di una meno inquinata
Parigi é una città freddissima, ma se esci dal centro intasatissimo di auto e vai in periferia meno intasata c'é uno sbalzo di 3/4 gradi!! io lavoro in moto e alle volte "benedico" (si fa per dire) l'inquinamento
l'inquinamento delle città genara l'effetto serra che produce anche lui caldo ma ad un livello planetario
quest'anno a Parigi non c'é stato ancora il mitico e maledetto freddo. siamo a gennaio e ci sono giornate calde e lucenti di sole, certi giorni sembra primavera! e per quando sia tremendo a dirsi e a pensare quasi tutti ci siamo detti "però mica male sto effetto serra!"
l'altro effetto dell'inquinamento e che sui ponti della senna si vedono dei tramonti multicolore da mozzare il fiato e che non mancano di fascino
in breve si per abituarsi a questo schifo e senza grandi sforzi per giutna!
questo era il ragionamento da seguire, adesso viene lo sfogo:
ma cosa cavolo andiamo a votare ancora??? che siate di destra, sinistra, centro o estremisti vari smettetela di votare per un branco di beceri assassini di massa! se alle prossime votazioni gli facessimo trovare le urne vuote, senza neanche le parolacce scritte al posto dei voti, forse le cose cambierebbero seriamente. Questo si che sarebbe un segnale che li farebbe scuotere una volta e per tutte!
nessuno di quegli assassini ha mai pensato realmente alla nostra salute.
non votare mai più!

giovedì 18 gennaio 2007

Le autostrade


















internet 2007

resto in tema e vado veloce
premettendo che le autostrade sono diventate una truffa, volgare quanto banale in tutti gli stati europei, ad eccezione del belgio dove non si pagano. basta pensare che per andare da parigi in normandia -il primo posto di mare più vicino - andata e ritorno ti costa in caselli oltre 35 euro!!! una cifra simile la si paga per roma -napoli!!! ma dico siamo impazziti con cifre simili ti devono dare almeno l'autista privato, con lo spuntino a metà viaggio e una rivista per passarti il tempo... e invece cosa ti offrono: autostrade sempre peggio mantenute, autostrade senza alcun mezzo di primo soccorso all'entrata dei caselli e pronto a partire in caso d'incidente, autostrade con personale in depressione cronica dentro i caselli
ma in questo mondo nuovo chi riesce più a spostarsi, viaggiare, voglio dire chi é che ha tutti questi denari per permettersi una semplice andata in autostrada?
finito lo sfogo, spero che non facciano l'autostrada della Lomellina cosi come spero che non finiscano mai le autostrade in Sicilia, che non si facciano più ponti sugli stretti ed altre infrastrutture che non son necessarie a nessun altro tranne a chi le costruirà!!!
BASTA! basta costruire, lasciamo un filo d'erba e uno di speranza ai nostri figli!

mercoledì 17 gennaio 2007

una mela al giorno leva il medico di torno...


Paris 2007
... presto non potremo più apellarci al vecchio adagio che ci consigliava una mela al giorno. Difatti dovremo parlare di una bustina di spicchi di mele al giorno che potrebbe forse levare il medico di torno. Potrebbe, ma non é sicuro. Tutti sanno che una mela, cosi come una pera o altra frutta, una volta sbucciata dopo pochi minuti lasciata all'aria si ossida e assume quel tipico colore arancione-rossastro. Le nostre belle mele in bustina invece restano bianche, intatte come appena tagliate. Cosa ci metteranno dentro per non farle ossidare non lo so, come non so se faccia male o meno. Quello che so invece é che vedere la frutta svilita in bustine come se fossero delle caramelline é di una tristezza unica, incommensurabie. Mi ricordo che quand'ero piccolo la prima volta che vidi 4 mele sotto cellofan in un figorifero alla standa ci rimasi malissimo. Ma come il signore che le prende dal cesto, le pesa e poi le incarta dov'é finito? e poi quella plastica trasparente appicicata sopra il cibo mi faceva impressione, era la stessa che avevo sempre visto usata per coprire le riviste dal giornalaio? insomma mi suonava male. Adesso la frutta é nelle bustine e per giunta tagliata a spicchi??? come le vedranno i bambini di oggi? purtroppo sembra bene visto che le bustine le vendono anche da Macdonald e funzionano. Insomma per vendere bisogna sempre proporre una novità, un surplus a ciò che vogliamo realmente, come con i giornali che per venderli ti debbono proporre, cd, dvd,libri... che da soli allo stesso prezzo in una libreria saggiamente esposti non compreresti mai!
Ritorniamo alla semplicità, una mela vorrei semplicemente una mela, staccata dall'albero, senza confezioni o gia tagliata, scritte o slogan su buste.
Una mela, grazie.
Semplice no?!