venerdì 30 marzo 2007

Povero Ambiente!

Un candidato francese alle elezioni comunali ha scritto una frase che non doveva sui suoi manifesti elettorali e sui volantini. L’assemblea dei sindaci lo ha fatto condannare ha ristampare tutto corretto. Risultato : 180.000 manifesti e più di 2 milioni di volantini cestinati ed altrettanti in ristanmpa.
Il candidato, si fa paladino nel suo programma di una nuova politica ambientale rivoluzionaria!
Cominciamo bene !

La Francia negli ultimi anni ha aumentato notevolmente la superficie delle sue foreste. L’EDF, l’ENEL francese, ha deciso di mettersi in regola con le norme europee inerenti lo svilluppo delle energie rinnovabili. L’EDF in accordo con lo stato ha dichiarato le foreste francesi una fonte di energia rinnovabile. In seguito ha acquistato un’azienda che produce camini e caldaie a legna, e commercializza il legno per riscaldamento.
Senza speranza !

Intanto i candidati per le presidenziali sono diventati tutti verdi e sostengono che grazie ad una nuova politica ambientale saranno creati tanti e tanti posti di lavoro.
Rendere l’aria pulita, i mari meno inquinati, garantire un futuro alle prossime generazioni non basta… dobbiamo commercializzare anche l’ambiente !
Money or nothing !

giovedì 29 marzo 2007

etichettare!



non sopporto chi vuole etichettare tutto e tutti
ma devo ammettere che certe etichette le metterei volentieri
anch'io

martedì 27 marzo 2007

venerdì 23 marzo 2007

una tenda

sempre più spesso,
passeggiando per le strade della capitale europea con il più alto numero di transazioni commerciali

provo una grande vergogna e un profondo malessere

giovedì 22 marzo 2007

ACQUA




L'ACQUA

un lusso per un Miliardo di persone





per chi vuole donare: charity water
per chi si vuole informare: 22 Marzo Giornata dell'Acqua

Ragazze in Vendita e un Bolscevico Multato

sono profondamente convinto che un blog é uno spazio libero nel quale esprimersi liberamente, dev'essere uno spazio avulso da qualsiasi controllo di una qualsiasi autorità. Solo moderazione spontanea con interventi di altri blogger.
sono convinto che
i blog sono un'informazione libera e indipendente pur non essendo "autorevoli" media ufficiali. Un'informazione a la carte.
in un blog si offre l'opinione sulle informazioni non l'informazione, pertanto non vi é nessuna obligazione etica o morale su quello che si scrive.

1 - in questi giorni un blogger, bolscevico stanco, é stato condannato per diffamazione.
non entro nel merito descrittivo della questione, un post di
PenserEnsuite descrive perfettamente la vicenda, con in più i commenti e le varie citazioni.

2 - in questi giorni ho visitato un sito internet che porta come titolo RAGAZZE IN VENDITA.
in questo sito migliaia di ragazze mettono in vendita le loro foto e video privati, numero di telefono, mail, indirizzi ICQ/MSN/YahooMessenger e biancheria intima. Il sito promette grandi guadagni! e in una rubrica ti spiegano tutto. il sito precisa che non si tratta di escort ma di bravissime figliuole della porta accanto.

1 + 2 = come mai nessuna "autorità" denucia questo sito per incitamento alla prostituzione o come un'offesa alla morale pubblica?

1 + 2 = adesso dobbiamo stare attenti a quello che scriviamo su un blog, però se abbiamo voglia possiamo mettere in vendita i nostri slip sporchi oppure farci pagare per una coversazione in WebCam hard o soft, a nostra scelta, come ci suggerisce il timido sito della porta accanto!

in un mondo ideale 1+2 = 3. in Italia e nel Mondo Occidentate 1+2 non fa mai 3

ps: non metto il logo del sito per non fargli ulteriore pubblicità!

lunedì 19 marzo 2007

CINEMA: NUOVOMONDO ANTEPRIMA A PARIGI


Parigi, 19 marzo 2006
sono stato a l'anteprima in Italia, a Palermo.
sono stato alla premiazione a Venezia
in entrambi i casi ero felice per il film ma non mi sono goduto la festa, stavo troppo male, attraversavo il momento più duro della mia vita.
Stasera lo rivedrò con altri occhi, con altre emozioni, seduto accanto ad una persona speciale.

un film che nella mia vita ha contato tanto, per il quale ho dato molto e ricevuto altrettanto.
un infinito grazie ad Emanuele
ed un grazie speciale a Peppino, Emiliano e Nico

PS: in francia il distributore ha deciso di chiamare il film: golden door

sabato 17 marzo 2007

... quei bravi ragazzi di LOCRI

sto diventando lo sporsor dei ragazzi di LOCRI.
ma come non si fa a non essere con loro, con il loro coraggio, la loro intraprendenza, la loro determinazione.
bisognerebbe proprio essere un politico per non avere voglia di appoggiarli e stargli vicino!

3 immagini contro le mafie da votare sul loro sito:
http://www.ammazzatecitutti.org/sondaggi/calabria-anno-uno.php

ps: non sono pratico e non so come si fa il link sul post... quindi fate copia e incolla o cliccate sul link a destra
se un blogger generoso e compassionevole me lo spiegasse gliene sarei debitore...

giovedì 15 marzo 2007

Sircana... mi sei caduto sul pisello!

... Sircana lei mi é caduto sul pisello! direbbe Mike
ma DICO io esistano o meno queste foto, che tu vada o meno con i trans non potevi dire semplicemente
"AHO! SARANNO PURE CAZZI MIEI!!!"
no, lui si difende, perché la destra lo incalza e Dalema lo bacchetta.
SIRCANA avevi l'occasione buona di rimettere la politica sui binari della politica
acchiappa l'occasione al volo, sii provocatore e prova a dire
"Si mi scopo i trans, bene ma adesso parliamo della crisi economica che attraversa il paese?!"

un parlamentare qualsiasi ad un altro:
"bene adesso che sircana so semu perso, me fai provare sta coca! che so' du' settimane che te stai a vantà che c'hai a meio"
l'altro: " prima passame le intercettazioni de quell'altro e poi passamo ar bagno"

martedì 13 marzo 2007

the boss of it all

una commedia, niente di più. lars von trier entri in sala con molte pretese. se fosse stato un primo film avrei gridato al genio, pensando con questo si é sgranchito le mani chissà che farà con il prossimo. invece no é il 25°... di un regista con punte di genio che ne sta già girando un'altro e che mentre gira, già annuncia il il prossimo del prossimo. nessuna polemica, la bulimia é una malattia moderna e colpisce anche i geni. la nota felice: Jens Albinus, un magnifico attore, estravagante e spiazzante. fantastiche molte inquadrature. montaggio intelligente. peccato che non sia un primo film, davvero peccato.
il titolo in francese: le direktor

domenica 11 marzo 2007

11/9 every day

PER LA NATURA OGNI GIORNO È 11/9

foto citata da http://www.verdenatura.net/ via http://www.adblogarabia.com/

sabato 10 marzo 2007

dite no! alla publicità molesta

vexin, parco naturale
ero in giro per le mie location, d'un tratto vedo un omino che imbottisce le cassette delle lettere di roba. lo osservo attentamente per due motivi: é vestito in borghese e infila una quantità oscena di opuscoli nelle cassette. terminata la via ritorna al suo veicolo, un veicolo delle poste francesi!!! un omino pagato dalla posta per mettere merda nelle nostre cassette!
gli opuscoli sono tanti che non possono entrare che a metà nelle buche, decido di rubarne un malloppo.

bene il resoconto é questo:
peso circa 800 grammi di carta non riciclata e patinata, la più inquinante
contenuto degli opuscoli, publicità di grandi magazzini, incitamento al consumo, propaganda elettorare o comunucazione istituzionale. in un prossimo post tratterò singlarmente i contenuti aberranti

i danni di questa violazione delle nostre cassette per roba non richiesta:
in questo specifico caso 800 grammi x il numero di abitazioni sono la carta sprecata ovvero alberi tagliati
la benzina necessaria alla distribuzione di tonnellate di roba non richiesta
poste intasate da tonnellate di materiale publicitario
un'industria di inquinamento e consumo non necessario al servizio della rituzione degli spazi vitali, verdi e liberi

esiste un metodo semplice ed efficace per non partecipare allo scempio quotidiamo di alberi distrutti
scrivete bene in vista sulla vostra cassetta delle lettere "NIENTE PUBLICITÀ" se la trovate avete il diritto di denunciare il proprietario di quella pubblicità!

altro se siete d'accordo sul fatto che questa pubblicità é inutile e dannosa per l'ambiente, quando la ricevete non legetela e mettetela direttamente nei contenitori per il riciclaggio della carta!

martedì 6 marzo 2007

IPOCRISIE n°1 : le sigarette monopolio di stato


con questo post comincio il
ciclo delle ipocrisie dello stato moderno in europa
la regina delle ipocrisie apre le danze

LA SIGARETTA
lo stato ha il monopolio della sigaretta in tutta europa
in europa vige una costituzione che sostiene difendere la salute dei cittadini europei
in europa sono vendute in pacchetti da venti o trenta sigarette
ogni pacchetto per legge deve riportare le avvertenze con frasi ad effetto tra cui:
il fumo uccide, il fumo provoca il cancro, donne incinte il fumo nuoce gravemente alla salute del vostro bambino

Il fumo derivante dalla combustione di una sigaretta ed inalato dal fumatore contiene oltre 4.000 composti, tra cui: nicotina, monossido di carbonio, benzene e acido cianidrico
dettaglio:
LA NICOTINA é un veleno fra i più potenti: iniettando in un uomo per via endovenosa la quantità di nicotina contenuta in due o tre sigarette, se ne provoca la morte. Provoca l'aumento della pressione del sangue, l'aumento delle contrazioni del cuore e produce contrazioni dei vasi sanguigni periferici; è inoltre l'agente che più di ogni altro porta al fumatore dipendenza ed assuefazione
MONOSSIDO DI CARBONIO è un gas tossico che interferisce con il trasporto dell'ossigeno da parte del sangue e con il suo utilizzo a livello cellulare
IDROCARBURI CANCEROGENI gli idrocarburi policicliri aromatici prodotti dalla combustione sono gli agenti principali dei tumori, primo fra tutti il benzopirene

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) le sigarette sono la causa del 20% delle morti nei Paesi sviluppati, oltre ad essere causa del 90-95% dei tumori polmonari, l'80-85% delle bronchiti croniche ed enfisema polmonare, il 20-25% degli malanni cardiovascolari.

questo prodotto é commercializzato dallo "stato" in tutta europa, la stessa europa che spende cifre enormi (i nostri soldi per inteso) per prevenire il cancro e costruire reparti per le malattie polmonari. la stessa eurpopa che finanzia le associazioni contro il fumo. la stessa europa che mette a disposizione numeri verdi per smettere di fumare

credo fermamente che ognuno di noi possa eliminarsi come meglio crede, con le sigarette, con gli psicofarmaci, con le auto, con una pistola. il libero arbitrio non si tocca
ma non sopporto l'ipocrisia di uno stato che ti vende un prodotto letale, ci scrive su che ti uccide e ti spilla ancora denaro per provare a salvarti!