domenica 24 giugno 2007

controsensi

viviamo in una società sempre più schizzofrenica...

fumare fa male,eufemismo, fumare uccide!

allora lo stato che tiene molto alla nostra salute, decide di vietare il fumo nei luoghi pubblici, ristoranti, uffici, insomma tutti i luoghi dove si lavora e dove si accede pubblicamente.
lo stato, il monopolista delle sigarette, pensa alla nostra salute e impone il cartello VIETATO FUMARE nei luoghi pubblici.
ora il monopolista/stato non ha messo le sigarette fuori legge e neanche l'atto di fumare ma ha messo fuori legge fumare in un certo luogo, un luogo definito come pubblico!
questo che vuol dire? che se ti fumi cento sigarette a casa tua o per strada sei in regola con la legge. magari i tuoi polmoni e quelli di tuo figlio non sono proprio contenti, ma sei in regola con la legge. tumori a norma!
e come tutte le leginormativedecreti che vengono messi in atto succede sempre che hanno sempre delle ripercussioni che nessuno aveva previsto
visto che non si può fumare nei luoghi pubblici, nelle grandi e medie aziende e in tutti gli uffici pubblici i dipendenti tabagisti hanno acquisito un nuovo diritto: la possibilità di assentarsi una volta ogni ora per fumare una sigaretta. una sigaretta, più il tragitto e l'ascensore per uscire fuori a fumare fanno una media stimata in 6 minuti. un sigaretta all'ora per otto ore fa 48 minuti.
i tabagisti lavorano 48 minuti al giorno meno dei non fumatori. 48 minuti pagati per metterti catrame e altre porcherie nei polmoni.
le stime hanno mostrato che quei 48 minuti di non lavoro pesano sulle spalle dei non fumatori, in poche parole é tutto lavoro in più per loro, non pagato.
i sindacati non sanno che c..o fare! non sanno chi difendere.
le aziende e gli enti pubblici hanno duplicato e triplicato il buget manutenzionale degli ascensori in alcuni casi il costo si é quadruplicato!
le aziende di manutenzione sono contentissime.

i non fumatori adesso sono difronte al grande dilemma è meglio rischiare il tumore da fumo passivo o fare gli straordinari gratis?

oppure possono sempre incominciare a fumare
(il monopolista questa volta lo aveva previsto...)

3 commenti:

samie ha detto...

Mah...il divieto di fumare è così trasgredito che non starei lì a fare i conti. Si fuma ovunque...nelle piazzole o nei bagni dei treni, negli uffici, nell'atrio dei ristoranti o dei bar...ho visto persone fumare persino nei cinema, nel momento dell'intervallo, nascosti dietro al tendaggio...mah!

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)