venerdì 13 aprile 2007

Il Parco Internazionale dell'Amazzonia degli Stati Uniti!!!!


I libri di geografia degli USA mostrano la mappa del Brasile tagliata, senza l'Amazzonia e il Pantanal. Gli Usa insegnano nelle loro scuole, che questi settori sono internazionali..., in altre parole, preparano la pubblica opinione americana, alla possibilità di disporre di questi territori, brasiliani e dei paesi limitrofi, con la motivazione seguente: gli USA dovranno prima o poi prendere il controllo dell'Amazzonia per salvaguardare l'acqua e l'ossigeno del pianeta. ( a fini filantropici chiaramente... c'é da fidarsi...)

Se qualcuno avesse un dubbio che negli Stati Uniti esistono le mappe del territorio brasiliano amputate della sua foresta, potete osservare la pagina che vi ho messo in illustrazione, oppure compratevi un libro di geografia americano su internet.

Nella pagina del libro di geografia, che vi mostro, si parla cosi: l'Amazzonia è situata... nell'America del Sud, una delle regioni più povere di tutto il mondo..., fa parte di otto paesi irresponsabili, crudeli ed autorevoli..., che praticano il traffico di droghe e sono dei popoli incolti ed ignari..., il possesso di queste terre tanto preziose nelle mani di popoli e di paesi così primitivi condannerebbe i polmoni del mondo alla loro scomparsa e alla loro distruzione totale in pochi anni.
(...) ma il pianeta può essere sicuro che gli Stati Uniti non permetteranno che questi paesi latino americani sfruttino e distruggano questo territorio proprietà di tutta l'umanità.

il testo continua parlando di FIRAF il parco internazionale voluto dai G (i grandi della terra!) e dalle nazioni unite. Chiaramente questo parco dovrebbe essere gestito dagli USA!

In Argentina si parla di strategie che vedono l'appropriazione della base della forza aerea brasiliana. Dell'intenzione degli Stati Uniti di mettere un ufficio dell'CIA alla frontiera tripla (Foz GU Iguazú) e l'attuazione di due basi militari in Argentina, una nella Patagonia e l'altra vicino a Buenos Aires.

Saranno illazioni? saranno fantapolitica?
difatto la famiglia bush oggi compra risorse idriche nel mondo. il petrolio comincia ad interessare di meno...

2 commenti:

monokimono ha detto...

Pochi commenti ultimamente da queste parti... strano! O sarà che ci aspettavamo tutti qualcosa sulle elezioni in Francia??
ciao

Anonimo ha detto...

non commento la politica...

permettetemi