martedì 6 marzo 2007

IPOCRISIE n°1 : le sigarette monopolio di stato


con questo post comincio il
ciclo delle ipocrisie dello stato moderno in europa
la regina delle ipocrisie apre le danze

LA SIGARETTA
lo stato ha il monopolio della sigaretta in tutta europa
in europa vige una costituzione che sostiene difendere la salute dei cittadini europei
in europa sono vendute in pacchetti da venti o trenta sigarette
ogni pacchetto per legge deve riportare le avvertenze con frasi ad effetto tra cui:
il fumo uccide, il fumo provoca il cancro, donne incinte il fumo nuoce gravemente alla salute del vostro bambino

Il fumo derivante dalla combustione di una sigaretta ed inalato dal fumatore contiene oltre 4.000 composti, tra cui: nicotina, monossido di carbonio, benzene e acido cianidrico
dettaglio:
LA NICOTINA é un veleno fra i più potenti: iniettando in un uomo per via endovenosa la quantità di nicotina contenuta in due o tre sigarette, se ne provoca la morte. Provoca l'aumento della pressione del sangue, l'aumento delle contrazioni del cuore e produce contrazioni dei vasi sanguigni periferici; è inoltre l'agente che più di ogni altro porta al fumatore dipendenza ed assuefazione
MONOSSIDO DI CARBONIO è un gas tossico che interferisce con il trasporto dell'ossigeno da parte del sangue e con il suo utilizzo a livello cellulare
IDROCARBURI CANCEROGENI gli idrocarburi policicliri aromatici prodotti dalla combustione sono gli agenti principali dei tumori, primo fra tutti il benzopirene

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) le sigarette sono la causa del 20% delle morti nei Paesi sviluppati, oltre ad essere causa del 90-95% dei tumori polmonari, l'80-85% delle bronchiti croniche ed enfisema polmonare, il 20-25% degli malanni cardiovascolari.

questo prodotto é commercializzato dallo "stato" in tutta europa, la stessa europa che spende cifre enormi (i nostri soldi per inteso) per prevenire il cancro e costruire reparti per le malattie polmonari. la stessa eurpopa che finanzia le associazioni contro il fumo. la stessa europa che mette a disposizione numeri verdi per smettere di fumare

credo fermamente che ognuno di noi possa eliminarsi come meglio crede, con le sigarette, con gli psicofarmaci, con le auto, con una pistola. il libero arbitrio non si tocca
ma non sopporto l'ipocrisia di uno stato che ti vende un prodotto letale, ci scrive su che ti uccide e ti spilla ancora denaro per provare a salvarti!

4 commenti:

penserEnsuite ha detto...

accendo una sigaretta va'!
Ciauz

Giulia ha detto...

Non fumo, grazie.

penserEnsuite ha detto...

Tu quando aggiorni?

Anonimo ha detto...

I wish not concur on it. I regard as polite post. Particularly the appellation attracted me to be familiar with the intact story.